Valle Susa » La Juventus sceglie la Val di Susa

Valle Susa

Benvenuti nel nuovo blog sulla Valle Susa (ex valdisusa.blogspot.com)

La Juventus sceglie la Val di Susa

- Pubblicato il 30 marzo 2011 -

 La Juve promuove Bardonecchia per il ritiro estivo

I bianconeri tornano ad allenarsi in Piemonte

GIANLUCA ODDENINO

TORINO
Sciolte le riserve e trovate le strutture idonee, Bardonecchia ha vinto la gara per aggiudicarsi il ritiro estivo della Juve. A luglio in Valle Susa si vivrà un vero e proprio evento che movimenta tifosi, soldi e pubblicità. I bianconeri tornano così ufficialmente in Piemonte dopo la lunga militanza in Trentino e questa volta si alleneranno a due passi da Torino.

Nei mesi scorsi gli emissari del club juventino hanno compiuto i sopralluoghi nella località turistica ed ora è arrivata l’attesa accelerata. Le parti coinvolte attendono solo il via libera definitivo della Regione Piemonte che, attraverso il Comune di Bardonecchia, sosterrà l’investimento (1,5 milioni) per ospitare Del Piero e compagni. Entro due settimane tutto sarà definito, ma la macchina organizzativa è già in moto.

La Juve avrebbe opzionato l’albergo che si trova al Campo Smith, visto che è dotato anche di palestra, piscina ed ampi spazi dove poter alloggiare. Il centro sportivo, vicino alla struttura che accoglierebbe i giocatori, verrà rimesso a nuovo e probabilmente il fondo sarà in erba sintetica. Tutto ancora da definire e formalizzare, ma ormai la scelta è stata compiuta e così Bardonecchia ha battuto un’agguerrita concorrenza. Innanzitutto interna, visto che in valle si erano candidate anche Sauze d’Oulx e Sestriere.

In modo particolare il Colle – che ospitò la Nazionale azzurra di Lippi prima del Mondiale in Sudafrica – è stata scartata: una preparazione a duemila metri non è indicata per affrontare il nostro campionato. In seconda battuta c’era una località del Biellese ed una del Cuneese (Chiusa Pesio, che ospiterà le giovanili della Juve come da tradizione), ma Bardonecchia era in pole e ha vinto. Le date del ritiro non sono ancora state fissate, visto che la qualificazione o meno all’ Europa League potrebbe spostare l’inizio dei lavori.

Ma la Juve ha bloccato un periodo che va dal 2 al 20 luglio: nella scorsa stagione i bianconeri iniziarono la stagione ufficiale il 29 luglio contro gli irlandesi dello Shamrock Rovers e così a Pinzolo gli allenamenti iniziarono il 3 luglio per finire due settimane dopo. Le ultime partite di campionato determineranno il destino della squadra e di Bardonecchia. Il ritiro bianconero, in ogni caso, porterà turismo e soprattutto affari. La Juve allestirà un villaggio ad hoc per i tifosi, le ricadute saranno evidenti considerando sia le persone che si fermeranno per una vacanza sia quelle che verranno appositamente da Torino e dintorni.

Le stime relative agli scorsi anni parlano di 4,3 milioni di ricavi tra spese sostenute in alberghi, ristoranti, bar e negozi della località; incassi degli allenamenti e delle amichevoli; vendita del merchandising bianconero. Miglior modo per far rivivere i fasti olimpici di Torino 2006 non c’è.

Pubblicato in Senza categoria.

Aggiungi un commento

Articolo Precedente:  

Nessun Commento

Lascia un commento!


Scrivi un commento